.
Annunci online

 
tabacus 
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Associazione De Stephanis
Il comune
La riserva Monte Genzana
La Comunità Montana
Festa del Buon Pastore
Discanto
Paginenove
Borghi più belli
LaPiazzadiScanno
PagineFrixo
Michele Fina
Borghi autentici
Ecoview
AbruzzoèAppennino
Partito Democratico
Giovanni Pizzocchia
QualeVita
PD Provincia L'Aquila
l'Unità
ItalianiEuropei
Partito Democratico Abruzzo
Campo di Giove
poggiodeipettirossi
  cerca


Puoi scrivere a:
tabacus



      


Sempre e per sempre

Pioggia e sole cambiano/
la faccia alle persone
Fanno il diavolo a quattro/
nel cuore e passano e tornano
E non la smettono mai
Sempre e per sempre tu
Ricordati dovunque sei,/
se mi cercherai
Sempre e per sempre dalla/
stessa parte mi troverai
Ho visto gente andare, perdersi/
e tornare e perdersi ancora
E tendere la mano a mani vuote
E con le stesse scarpe/
camminare per diverse strade
O con diverse scar

pe/
su una strada sola

Tu non credere se qualcuno/
ti dirà che non sono più lo/
stesso ormai
Pioggia e sole abbaiano e/
mordono ma lasciano,/
lasciano il tempo che trovano
E il vero amore può nascondersi,/
confondersi ma non può perdersi mai
Sempre e per sempre/
dalla stessa parte mi troverai
Sempre e per sempre/
dalla stessa parte mi troverai
(F. De Gregori)





 


 

Diario | manifesti | consiglio | documenti |
 
Diario
417481visite.

15 giugno 2013

Omaggio a Ottaviano Giannangeli nel suo 90° compleanno




permalink | inviato da tabacus il 15/6/2013 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 maggio 2013

Una strada da intitolare a Vittorio Monaco


vittorio_antonio

Nel consiglio comunale del 26 aprile la maggioranza ha proposto di intitolare una via a  Vittorio Monaco. A nome di tutti l’assessore Pasquale Orsini ha avanzato la seguente proposta che riporto di seguito e che è stata votata all’unanimità dei presenti.

Proponiamo di intitolare a Vittorio Monaco la strada che attualmente ha la denominazione di Via Ponte Rio.

Vittorio Monaco è stata una figura significativa per Pettorano per la sua attività amministrativa e soprattutto culturale. Egli ha, infatti, promosso ed animato importanti e significative attività nell’ambito della ricerca antropologica e storica, della produzione letteraria e poetica. A lui si devono le prime indagini sulla cultura tradizionale del mondo contadino e delle classi popolari nell’ambito dell’area peligna, l’utilizzo ed il recupero del dialetto pettoranese come lingua letteraria.

Riteniamo che il nome di Vittorio Monaco ed il nome del paese siano e rimarranno nel futuro intimamente legati: nei suoi versi si ritrovano le diverse immagini del paese (quello dell’infanzia, quello dell’anima, quello dei realia paesaggistici e naturalistici) e le “figure” (nell’accezione auerbachiana) di molti suoi abitanti, quasi a voler costruire una speciale “Spoon River” di questo piccolo paese.

La scelta della via che proponiamo di intitolare al suo nome non è casuale. Essa da una parte è legata al mondo della sua infanzia (poco distante c’è la casa in cui lui e la sua famiglia hanno abitato per decenni), dall’altra è il luogo per eccellenza della sua poesia, in quanto strada in cui esistono filari di “castagne pazze”, che hanno dato il titolo alla sua prima raccolta di poesie nel 1977. È dunque per Vittorio Monaco un luogo particolarmente significativo, che ben suggella il riconoscimento ed il legame che la comunità pettoranese vuole stabilire con uno dei suoi figli migliori.

La legislazione italiana prevede per il cambio di denominazione di strade e piazze l’autorizzazione della Prefettura e disposizioni abbastanza rigide nel rispetto del termine di almeno 10 anni dalla morte dell’interessato. Le norme prevedono, altresì, che la proposta venga deliberata dalla Giunta comunale, allegando un curriculum dell’interessato (che abbiamo predisposto all’occorrenza).

È nostra intenzione coinvolgere tutto il Consiglio comunale per la condivisione di questa proposta, e dare così pieno mandato alla Giunta di inoltrare la richiesta alla Prefettura.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. monaco vittorio monaco

permalink | inviato da tabacus il 5/5/2013 alle 17:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

28 dicembre 2012

Primarie per scegliere i candidati al Parlamento per il PD il 29 dicembre







permalink | inviato da tabacus il 28/12/2012 alle 18:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

8 dicembre 2012

Tabacus migra

Ora lo trovi su http://tabacus.wordpress.com/




permalink | inviato da tabacus il 8/12/2012 alle 17:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 novembre 2012

Consiglio comunale il 30 novembre

Il Sindaco del Comune di Pettorano ha convocato il consiglio comunale il giorno 30 novembre alle ore 18,30 con il seguente ordine del giorno:


1. ESAME ED APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE;
2. VARIAZIONE DI ASSESTAMENTO GENERALE AL BILANCIO DI PREVISIONE EX ART. 175, COMMA 8, D.L.VO N. 267/2000;
3. ORGANO DI REVISIONE ECONOMICO – FINANZIARIA - RINNOVO EX ART. 235, COMMA 1, DEL D.L.VO N. 267/2000;
4. PATTO DEI SINDACI – SEAP – APPROVAZIONE PIANO D’AZIONE PER L’ENERGIA SOSTENIBILE;
5. “BORGHI AUTENTICI APPENNINO D’ABRUZZO” (SOL) – CONFERIMENTO MANDATO AL SINDACO PER DISMISSIONE PARTECIPAZIONE DELL’ENTE;
6. GESTIONE ASSOCIATA FUNZIONI FONDAMENTALI, EX ART.19 D.L. 95/2012 CONVERTITO IN LEGGE N. 135/2012 – TEMPISTICA DEFINITA DALL’ATTUALE QUADRO ORDINAMENTALE – NOTA PROT. N. 2361 DEL 20.11.2012 DELL’UFFICIO DI SEGRETERIA COMUNALE – DETERMINAZIONI. (VEDI ANCHE SUL PUNTO NOTA PROT. 2104 DEL 23.10.2012 A FIRMA DEL GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA)




permalink | inviato da tabacus il 26/11/2012 alle 20:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 novembre 2012

Incontro sull'Orso Bruno Marsicano il 16 novembre















permalink | inviato da tabacus il 12/11/2012 alle 9:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

9 novembre 2012

Primarie coalizione centro sinistra il 25 novembre.


Per votare alle primarie per la scelta del candidato premier della coalizione di centrosinistra il 25 novembre, bisogna registrarsi. Lo si può fare il giorno delle primarie o nelle domeniche precedenti  indicate sul manifesto. Come in tutta Italia ci si può registrare online al sito: http://www.primarieitaliabenecomune.it/






permalink | inviato da tabacus il 9/11/2012 alle 14:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 settembre 2012

ENEL CENTRALI APERTE - IL 7 OTTOBRE A PETTORANO



                                                                     








ENEL-Green Power, in collaborazione con il Comune di Pettorano Sul Gizio e la Riserva Naturale Regionale Monte Genzana e Alto Gizio, nell'ambito delle iniziative di "CENTRALI APERTE", il 7 ottobre organizza l'apertura della Centrale idroelettrica di Pettorano.

Questo il programma della giornata:
Apertura ore 10:00 - Chiusura ore 18:00

Dalle ore 10:00 alle ore 17:00
Visite guidate in Centrale con i tecnici Enel. La Natura di Enel Green Power: "Imparare a trovare l'energia dove la trova la natura".


ore 13
Apertura Punto di ristoro


ore 15:00
Spettacolo di NDUCCIO in "Musica & Cabaret"

Durante la giornata intrattenimento per i più piccoli

Spettacoli di giocolerie
Gonfiabili
Truccabimbi
Sculture di palloncini
Zucchero filato e Pop-corn


Chi vuole può arricchire la giornata con visita al Parco di Archeologia Industria con i vecchi Mulini e la ramiera lungo il corso del fiume Gizio e al Castello Cantelmo.




permalink | inviato da tabacus il 29/9/2012 alle 19:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 settembre 2012

Consiglio comunale il 28 settembre

Il Sindaco di Pettorano Sul Gizio ha convocato il consiglio comunale il giorno 28 settembre alle ore 20,00 con il seguente ordine del giorno:

1. Esame ed approvazione verbali seduta precedente;
2. Variazione al bilancio di previsione 2012;
3. Salvaguardia degli equilibri di bilancio e ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi;
4. Approvazione regolamento comunale imposta municipale propria;
5. Individuazione dei valori di riferimento delle aree fabbricabili ai fini dell'accertamento IMU;
6. Determinazione aliquote IMU anno 2012;
7. Modifiche al regolamento per la concessione in uso delle sale comunali;
8. Regolamento per l'utilizzo degli spazi espositivi per mostre temporanee;
9 Proroga incarico organo di revisione economico finanziaria;
10. Problematiche riguardanti il trasferimento di alcuni reparti dell'ospedale di Sulmona.




permalink | inviato da tabacus il 23/9/2012 alle 23:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 settembre 2012

Il centro studi Vittorio Monaco organizza una conferenza sulla poesia dialettale.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. monaco vittorio monaco de matteis

permalink | inviato da tabacus il 23/9/2012 alle 23:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 settembre 2012

Conferenza su ESCHER di Bruno D'Amore


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. escher pettorano bruno d'amore

permalink | inviato da tabacus il 21/9/2012 alle 0:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 agosto 2012

Sapori in festa il 17 agosto a Pettorano









permalink | inviato da tabacus il 12/8/2012 alle 9:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 agosto 2012

Lettera aperta di Elio Sbaraglia al presidente del Comitato esecutivo del premio Filomena Carrara

Caro Gaetano,

dopo l’abbraccio della nostra comunità per i suoi 80 anni, Nino è tornato agli affetti pescaresi. Abbiamo ancora nel cuore il buonumore di tutti i presenti, nella mente le “afflizioni” degli assenti alla festa nella sala consiliare di Palazzo Cantelmo.
Nelle sue parole e nei diversi saluti prima del brindisi c’è il “ritratto” di un campo di grano maturo dove le sfumature color tabacco sono sempre discrete, mai nette come il gesto della mietitura. Con puntiglioso equilibrio ha comminato pene leggere ai “seminatori di gramigna”, gli stessi di un tempo!

Afferrato dalla nostalgia per Pettorano riempie le sue giornate serene fra pittura e scrittura con ingegno e ironia: hai parlato a Roccaraso del piacere di “giocare” come riscoperta della stagione esistenziale più pura, quella dell’infanzia. Avanza con lentezza tra i ricordi, gli ultimi affidati alle pagine di “As Fazendas” vengono da lontano, sono testimonianza autentica di vita vissuta.
In tanti domenica 24 giugno abbiamo raccolto l’invito alla lettura.La presentazione del prof. Di Fonso ci permette di collocare il percorso narrativo di Nino dentro un codice simbolico familiare, Pettorano a fare sempre da sfondo. Un modo per riannodare su questa strada a noi cara i legami di valori condivisi proprio a partire dai suoni del dialetto, l’oralità evoca i più profondi. Antonio li ha richiamati con la consueta “diligenza” nelle note introduttive agli ultimi due racconti.

A conclusione della manifestazione Nino ha regalato ai presenti due momenti di un suo esercizio poetico. Il primo si riferisce all’esperienza del tempo di un “settantenne”, il secondo ha come luogo naturale proprio lo spazio pettoranese più suggestivo, la piazza!

Approfitto della tua disponibilità per segnalarti una proposta.
In occasione del ventennale del “Premio”, al tradizionale e prestigioso appuntamento di Roccaraso perché non accompagnare una giornata “pettoranese”?
Brevemente le ragioni. Hanno le radici in un sentire comune diffuso anche grazie all’iniziativa che negli ultimi anni alimenti con passione, quella di una persona di famiglia diventata “figura” di un’intera comunità e la “traccia” emotiva scoperta in due poesie.

La prima di Rilke, si intitola “Una donna sfiorita”.



Leggeri, come dopo morte, porta
il fazzoletto, il guanto.
Un profumo dal suo comodino
ha scacciato l’odore a lei caro

al quale prima si riconosceva.
Ora da tanto più non chiede chi
lei sia (: una parente lontana),
e sopra pensiero si aggira

e si dedica ansiosa a una stanza
che riordina e tratta con riguardo
perché forse ancor oggi
la stessa ragazza la abita.


La seconda altrettanto bella di Vittorio, “Ora soltanto” (a mia madre, in memoria)


Ora soltanto – ora che l’immagine
nel tempo che l’ha spenta si è dissolta
e non ti attingo più nella voragine
di ciò che fu per sempre (o altra volta

resta aperta nel tempo che resiste,
di giorni alla deriva, l’occasione
di tornare per miracolo a esistere
in altre forme dopo l’estinzione?),

so bene che ci fosti – e da te venne
il fuoco che mi vive e qui consuma,
con l’ansia di volare, queste penne

alzate contro vento nella bruma
in cui si inceppa l’ago delle antenne
e sbanda il volo all’ombra che si aggruma.

Insieme alla musica le “ parole” esprimono i sentimenti in maniera sublime!

Trovare una sistemazione “sociologica” ai ricordi, di tua madre come di tutte le altre mamme che non appartengono più al mondo pettoranese, significa comporre in un quadro comunicativo la loro risposta pratica – “etica”! – ai problemi di tutti i giorni. Da quelle mani sono nati i segni importanti dell’esistenza di ognuno di noi, i meccanismi psicologici conservati nelle impronte caratteriali. L’esperienza vissuta se organizzata diviene fatto di “tradizione”, oggi la ritroviamo – semplicemente –nel gusto di una “pizzella”.

Ci resta una serie di volti, ritratti di anime per chi crede. Le fotografie mantengono aperti gli “istanti” richiusi dalla spinta del tempo, in un frammento di secondo racchiudono la consistenza sociale più elementare ma più ricca delle nostre vite e possono offrirci il filo logico per il riconoscimento di un mondo: non sentire Pettorano come un paese “lontano”, conservare nella coscienza la cosa preziosa di quel passato ( la memoria del “sangue materno”). Le forme rituali della “celebrazione” sapranno investire i partecipanti e, superato lo spaesamento della “chiacchiera”, congiungere in quello spazio i contenuti individuali positivi.

La melodia leggera e profonda dell’arpa che a Roccaraso ha dato voce ad un lamento d’amore, saprà realizzare una connessione significativa, far diventare cioè quell’ora di festa un evento spirituale!

Un compito che affiderei, se sei d’accordo, proprio ai due “giovani” premiati nel 1990, Antonio e Marcello Bonitatibus. Grazie alle rispettive esperienze nel frattempo maturate e all’impegno amministrativo “cifra” di una consapevole e attiva cittadinanza, sapranno costruire un percorso gravato di senso, la fedeltà delle immagini restituirci il racconto di gesti separati da un ordine storico ma che ancora durano, ci toccano da vicino e possono aprire una nuova dimensione della nostra coscienza del presente.

Cordialmente,
Pettorano, 31 luglio 2012                                    Elio Sbaraglia




permalink | inviato da tabacus il 5/8/2012 alle 10:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 agosto 2012

Racconta l'Appennino: Immagini e parole




permalink | inviato da tabacus il 5/8/2012 alle 10:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 agosto 2012

Convegno sui mugnoli di Pettorano





permalink | inviato da tabacus il 3/8/2012 alle 13:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 luglio 2012

Entrate acconto IMU per comune


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. imu pettorano

permalink | inviato da tabacus il 23/7/2012 alle 7:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 giugno 2012

Il pensionamento di Domenico Bonitatibus

    Al termine della seduta, il consiglio comunale ha voluto salutare il dipendente Domenico Bonitatibus, ormai pensionato da qualche mese. Il sindaco a nome di tutto il consiglio lo ha ringraziato per l'attività svolta al servizio della collettività pettoranese e ha consegnato a Domenico una medaglia a ricordo dei lunghi anni trascorsi in Comune. In effetti Domenico è stato un punto di riferimento costante negli ultimi trent'anni di attività amministrativa. Lo è stato per gli amministratori che si sono avvicendati, come per i cittadini, le imprese e i tecnici che hanno avuto rapporti con il Comune. Ha rappresentato la continuità e la memoria storica in molti casi insostituibile. Quella memoria continuerà ad essere ancora preziosa e sicuramente Domenico, dalla tranquillità di una meritata pensione, non la farà mancare anche nei prossimi anni.
    Tanti auguri a Domenico per la sua Pensione!









permalink | inviato da tabacus il 30/6/2012 alle 14:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

27 giugno 2012

Consiglio comunale il 29 giugno

Il Sindaco ha convocato il consiglio comunale il giorno 29.06.2012 alle ore 19,00 per discutere il seguente ordine del giorno:
1. Esame ed approvazione verbali seduta precedente;
2. Nomina consiliare per rideterminazione dei valori dei terreni edificabili ai fini IMU - provvedimenti;
3. Approvazione relazione previsionale e programmatica 2012/2014, bilancio pluriennale di previsione 2012, bilancio annuale di previsione 2012 e atti collegati.




permalink | inviato da tabacus il 27/6/2012 alle 18:51 | Versione per la stampa

1 giugno 2012

Manifesto dell'amministrazione comunale sull'IMU

 

COMUNE DI PETTORANO SUL GIZIO
PROVINCIA DI L’AQUILA
 
L’art. 13 del D.L. n.201/2011 prevede che a partire dall’anno 2012 trova applicazione l’IMU (Imposta Municipale Unica), che sostituisce, relativamente a terreni e fabbricati:
  1.  l’ICI;
  2.  l’IRPEF e relative addizionali, per gli immobili non oggetto di locazione.
Il presupposto dell’IMU è il possesso di fabbricati, aree edificabili e terreni agricoli.
L’IMU è estesa all’abitazione principale e relative pertinenze, escluse dall’ICI, nonché ai fabbricati rurali sia ad uso abitativo che strumentale.
Per abitazione principale s’intende l’immobile iscritto nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore dimora abitualmente e risiede anagraficamente, escludendo quindi la possibilità delle agevolazioni nell’ipotesi di immobili costituite dall’unione di diverse unità.
Pertinenze dell’abitazione principale si intendono quelle classificate C/2, C/6 e C/7. Si possono estendere le agevolazioni IMU alle pertinenze dell’abitazione principale limitatamente ad un’ unità per ogni tipologia.
La base imponibile IMU per i fabbricati è calcolata applicando all’ammontare della rendita catastale rivalutata del 5% i moltiplicatori introdotti dal DL 201/2011.
Alla base imponibile si applica l’aliquota ridotta per l’abitazione principale e pertinenze pari allo 0.4%.   Per le altre abitazione l’aliquota ordinaria è pari allo 0.76%.
Per l’abitazione principale spetta una detrazione di € 200,00 più € 50,00 per ogni figlio di età non superiore a 26 anni purché dimorante e residente anagraficamente.
Per le  aree edificabili la base imponibile è il valore di mercato  el’aliquota è lo0.76%.
I terreni agricoli sono esenti in quanto Pettorano sul Gizio è Comune Montano.
Sia per i fabbricati (diversi dall’abitazione principale) che per le aree edificabili il versamento deve essere distinto tra il 50% al Comune e il 50% allo Stato.
 
Sebbene la Legge lo preveda, L’Amministrazione Comunale non ha apportato e non apporterà nessun aumento alle aliquote previste.
Pettorano sul Gizio 28/05/2012                                                                  
L’Amministrazione Comunale




permalink | inviato da tabacus il 1/6/2012 alle 7:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 maggio 2012

Il manifesto della maggioranza

 

Un Piano regolatore per TUTTI
 
Nessuna fretta e nessuna “magagna”, ma solo un atto responsabile da amministratori ragionevoli per approvare serenamente la Variante al P.R.G.
Dopo l’adozione del Piano, avvenuta il 17 febbraio 2012, nel Consiglio Comunale del 27 aprile abbiamo proceduto all’annullamento della delibera in autotutela. Abbiamo compiuto un atto di responsabilità nell’interesse del Comune e dei Cittadini per evitare che un mero aspetto procedurale possa ostacolare il completamento dell’iter del Piano.
La minoranza, dopo aver richiesto l’annullamento della delibera, con un comportamento incomprensibile,  non ha votato e ha abbandonato l'aula.
            Nessuna magagna, nessun terreno dimenticato, ma solo la rampa pavimentata adiacente l'abitazione del nostro consigliere comunale Antonio Filippi.
            Nessuna fretta. Per una scelta ben precisa, al fine di rendere partecipato e trasparente l’iter del piano, si è proceduto:
  •  alla discussione e approvazione di un documento in consiglio comunale;
  •  alla consultazione continua con i capigruppo; 
  •  all’approvazione del quadro conoscitivo;
  •  all’apertura dell' ufficio di Piano a disposizione dei cittadini;
  •  alle procedure per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS);
  •  ad un incontro con i tecnici residenti;
  •  a un’assemblea pubblica di presentazione;
  •  all’esposizione del Piano negli uffici comunali per più di un anno per la libera consultazione di TUTTI.
La formazione condivisa del Piano si è conclusa prima delle elezioni amministrative. Ma, data l’importanza della pianificazione urbanistica, abbiamo deciso di completare l’iter di adozione solo dopo le elezioni.
             La campagna elettorale è stata un’ulteriore occasione per valutare e verificare pubblicamente i contenuti del Piano. Gli elettori hanno riconosciuto nelle scelte operate e nel nostro comportamento la correttezza, la trasparenza, il rispetto e l’operare nell’interesse di TUTTI.
La condivisione ci ha premiato e la lista IL MULINO ha vinto le elezioni.
Dunque nessuna fretta e nessun interesse ad accelerarne l'approvazione.
Dopo le elezioni amministrative, poiché crediamo fermamente nei percorsi democratici, abbiamo riportato la discussione del PRG in Consiglio Comunale affinchè il nuovo Consiglio, appena insediato, potesse fornire ulteriori indirizzi che lo migliorassero rispetto agli obiettivi che ci eravamo posti.
Anche in quella occasione la minoranza non ha fatto NESSUNA proposta e ha votato, astenendosi, il documento della maggioranza.
 
Gli aspetti salienti della nostra Variante erano e rimangono i seguenti:
  1.  il rispetto per l’ambiente (SIC, ZPS, Riserva Naturale, Piano paesistico);
  2.  la tutela e rivalutazione del centro storico nel contesto della Riserva;
  3.  lo sviluppo delle Frazioni e la valorizzazione dei suoi Nuclei Antichi;
  4.  il risparmio e l’equità nell’uso del suolo.
 
E’ bene ricordare che lo “sfruttamento intensivo di molte zone a confine con Sulmona” è frutto dell’attuale Piano Regolatore approvato da chi oggi parla di valorizzazione del territorio.
Ora torneremo in Consiglio Comunale per adottare questo Piano voluto e costruito con i Pettoranesi, al contrario di chi lo vuole solo bloccare, danneggiando non l’amministrazione ma la crescita dell’intero territorio comunale!
 
                                                                       L'amministrazione comunale

 




permalink | inviato da tabacus il 14/5/2012 alle 10:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio